This Will Destroy You: dal post-rock al rifiuto del post-rock

Blackbird

Fondatore del blog, insieme a DevilA. Le sue origini sono, tutt'ora, un mistero (potete riconoscerlo per la sua pessima grammatica italiana)

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Danilo D'Onofrio ha detto:

    bell’articolo e bel pezzo sono davvero molto gradevoli da ascoltare anche se non capisco la loro ostinazione a rifiutare l’etichetta post-rock, non mi sembra che nel loro stile ci sia qualcosa di particolarmente innovativo quindi non credo vi sia nessun altro modo per definirli… almeno a parer mio…
    P.S. la birra a 60 cent ci sta da dio 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.