0

RECENSIONE: Lukasz Mrozinski – Mad Pride

Analizzare sotto un punto di vista strettamente critico un’esperienza del tutto personale è compito assai complesso. Per certi versi sembra di ritrovarsi a frugare nel diario segreto di un perfetto sconosciuto, cercando di comprendere in termini...

0

RECENSIONE: Marco Spiezia – Life in Flip Flops

Il primo full-lenght di Marco Spiezia è, senza mezzi termini, un compendio di semplicità, efficacia e creatività. “Life in Flip Flops” è un disco diretto, chiaro negli intenti e sincero nello sviluppo. Il cantautore...

1

RECENSIONE: Greta Olm – Swallow

Il quartetto genovese Greta Olm approda al primo full-lenght al culmine di un lungo cammino cominciato nel 2010. Nel 2014 la band rilascia “on the bench“, primo EP registrato fra Genova ed un appartamento inglese....

0

Recensione: La Pietra Lunare – s/t

Il progetto “post folk verista” La Pietra Lunare, come lo definiscono le sue due menti Gianni Caldararo e Duccio Del Matto, nasce da una costola dei Vestfalia’s Peace, formazione molisana attiva dal 1997 che...

0

RECENSIONE: Cabrera – Da qui si vede tutto

“Da qui si vede tutto”, esordio sulla lunga distanza per i Cabrera, arriva dopo “Nessun rimorso“, EP di 5 pezzi lanciato nell’Aprile del 2014. I 4 modenesi affrontano un percorso breve ed intenso che...

0

FILM DEL GIORNO: Fury

Proseguendo sul filone strettamente americano del soldato Ryan, Davide Ayer si ritaglia un piccolo spazio all’interno della filmografia bellica filo-statunitense, dando prova di raziocinio ed ordine nel gestire una regia non semplice. Non semplice perché...