1

RECENSIONE: June and the Well – Gudiya

Chi l’avrebbe mai detto che qualcuno sarebbe riuscito a riabilitare un genere probabilmente nato e morto nello stesso instante, intriso nella baraonda musicale degli anni ’90, come l’Emorock? I June and the Well sono una rarità e confermano,...

0

RECENSIONE: N’ice Cream – Gli viziati EP

I N’ice Cream, ensemble originario di Ascoli e provincia, arrivano al primo EP, “Gli viziati”, attraverso un percorso cominciato nel 2013. La leggerezza come protagonista indiscussa di un messaggio chiaro, diretto, a tratti irriverente e borderline....

0

RECENSIONE: Directors Cut – Directors Cut

Se è vero che la musica è stata già scritta tutta, figuriamoci cosa si può dire del rock ed in particolare del punk. Che si sostenga o meno questa tesi, tuttavia, è forse giusto ritenere...

1

RECENSIONE: Rusvelt – Milk EP

Quella dei Rusvelt, quartetto synth pop originario di Pesaro, è storia recente intrisa di un piacevole quid arcaico. Il progetto parte infatti nel 2013 e affonda gli artigli (senza nascondersi nemmeno un po’) nella...

0

RECENSIONE: Samuel Holkins – Il Santo EP

Samuel Holkins comincia a scrivere canzoni da solista ma col tempo trasforma il suo progetto in un qualcosa di più complesso, molto vicino alla definizione di band. Conservato il moniker il successivo quartetto si fregia di...

0

RECENSIONE: Giuditta Scorcelletti – Nightingale

Giuditta Scorcelletti è una cantautrice di Montecatini Terme, scovata per caso dall’artista Michael Hoppé (compositore, musicista e produttore inglese noto ai più) durante un’esibizione fra le strade di San Giminiano. “Nightingale” è il suo primo full-lenght:...